Ruolo di infiammazione e reazioni immunitarie nella calvizie.

0
7

J Drugs Dermatol. 1 Dec 2011, 10 (12) :1404-11.

Il ruolo dell’infiammazione e del sistema immunitario nella patogenesi dell’alopecia androgenetica.

Magro CM, Rossi A, Poe J, Manhas Bhutani-S, Sadick N.

Sintesi

Premessa: la calvizie femminile colpisce molte donne e sua base patogenetica viene ritenuta simile a quella degli uomini affetti da calvizie comune.

Obiettivo: l’obiettivo di questo studio era quello di determinare il ruolo del sistema immunitario e dell’ infiammazione nell’alopecia androgenetica femminile per modulare la terapia in base ai profili infiammatori e alle risposte immunitarie.

Materiali e metodi: 52 donne con alopecia androgenetica (AA) sono state sottoposte a biopsia del cuoio capelluto con valutazione microscopica e analisi di immunofluorescenza diretta . In 18 pazienti è stata effettuata la valutazione sierologica per gli anticorpi anti-recettore degli androgeni, anti-recettore degli estrogeni e anti-citocheratina 15.

Risultati: è stata osservata in molti casi una follicolite linfocitica dell’epitelio del rigonfiamento del “bulge”. 33 dei 52 pazienti di sesso femminile hanno mostrato significativi depositi di IgM all’interno della membrana basale epidermica, zona tipicamente accompagnata dai componenti di attivazione del complemento. La severità delle modificazioni è risultata più evidenti all’analisi microscopica nel gruppo immunoreattivo . Le biopsie di uomini affetti da alopecia androgenetica hanno mostrato un andamento simile di infiammazione e di depositi immunoreattivi. Le valutazione sierologiche per gli anticorpi anti-recettore degli androgeni, anti-recettore degli estrogeni e anti-citocheratina 15 sono risultate negative. La terapia combinata con minociclina, steroidi topici e luce rossa hanno prodotto buoni risultati nel gruppo immunoreattivo rispetto al gruppo non immunoreattivo.

Conclusione: una microfollicolite linfocitica concentrata sulll’epitelio del rigonfiamento del “bulge” con depositi di immunoreattivi nella zona della membrana basale epiteliale risultano frequenti nell’alopecia androgenetica e potrebbero indicare un meccanismo di innesco dovuto a fattori immunologici. I casi che mostrano un profilo immunoreattivo rispondono bene alla terapia con modalità combinata rispetto a quelli non immunoreattivi.


Approdindimenti

Alopecia androgenetica e sistema immunitario

Le cellule staminali del follicolo in alopecia

"Calvizie.net - tutti i diritti riservati - riproduzione autorizzata purchè sia citata la fonte: www.calvizie.net"

 

Rispondi

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui