Calvizie Comune Curiosità e gossip Eventi e Incontri i migliori prodotti per calvizie, caduta capelli e ricrescita Trapianto di capelli

Il Mondiale di calcio… alla calvizie.

Il calcio e i capelli, quale occasione migliore come i mondiali per esaminare le capigliature dei calciatori e fare delle considerazioni sulla loro calvizie

Quale occasione migliore del Mondiale di Calcio per farsi un’opinione sullo stato delle capigliature a livello appunto, mondiale ?  Valutazioni che chi ha la passione (in senso sia positivo che negativo) dei capelli non può astenersi dal fare.  I calciatori del Mondiale sono un campione ideale per considerazioni sulla calvizie cosiddetta incipiente, hanno infatti l’età tipica (3°-4° decennio di vita) che di solito porta all'”incipit” (inzio) della calvizie. Anche se il campione può essere alterato dalla alto tasso di vanità presente nei professionisti del settore, che pare che in alcuni casi ricorrano a trapianti e protesi pur di avere una capigliatura perfetta e alla moda. In tutta evidenza però molti altri non nascondono i problemi di capelli e quindi quale migliore occasione per indicare quale tipo di approccio “coprente” potrebbe essere migliore per i vari tipi di diradamento ?

I vertici del Calcio

Se partiamo dai vertici, intesi come i capi della FIFA, l’organizzazione del Calcio Mondiale, e gli arbitri, siamo messi (inteso come verbo, ma con la “v” minuscola) malissimo in fatto di capelli.

Al vertice del Calcio Mondiale: il Presidente FIFA l’ italo-svizzero Gianni Infantino e il Presidente della Commissione Arbitri FIFA, l’italiano Pierluigi Collina. Per loro poche soluzioni tricologiche al momento.

Due calvi divenuti impopolari

Neanche a farlo apposta alcuni dei protagonisti negativi della prima fase del Mondiale pare siano sulla stessa lunghezza d’onda dei “vertici”:

Il portiere dell’Argentina Wilfredo Caballero autore di una “paperissima” nella partita d’esordio del Mondiale contro la Croazia persa 3 a 0. L’allenatore dell’Argentina Jorge Sampaoli a cui è stata imputata la precoce eliminazione della squadra della stella Messi dal Mondiale in Russia. Entrambi però pare che abbiano ancora una buona area donatrice che lascia spazio a un possibile, per quanto improbabile, trapianto di capelli.

Chi vince il Mondiale dei Capelli ?

Per fortuna,  se si guardano le squadre nell’insieme le cose vanno molto meglio,  anche se bene o male il Mondiale dei Capelli rispetta,  ribaltandole, le recenti statistiche sulla diffusione della calvizie maschile, che vedono gli europei  primeggiare (come nel torneo di calcio) con in testa la Repubblica Ceca con più del 42% di calvi (l’Italia viene dopo Spagna, Germania, Francia con il 39% circa), ma che vede in Estremo Oriente i più capelluti (con la Corea del Sud in testa, ma che ha comunque un 19% di affetti da calvizie).

mondialiI Coreani (a sinistra) soffrono  meno di tutti di calvizie maschile, mentre i Giapponesi (a destra) sono quelli che in Oriente Estremo ne soffrirebbero di più (ma da questa foto non si direbbe), la calvizie comunque compare più in tarda età negli asiatici.

Un video con tutte le squadre presenti a Russia 2018

Le criniere più famose del Calcio

A livello di singoli calciatori per noi il top dei capelli folti è rappresentato dal belga di origine marocchina Marouane Fellaini, che mostra una specie di foltissima criniera, così come il brasiliano Marcelo, ma se la cava sempre bene David Luiz, pure lui della nazionale verdeoro (questo per rimanere ai nomi noti, essendoci qualche altro calciatore meno conosciuto che potrebbe fargli concorrenza).

mondialiFellaini, Marcelo e  David Luiz

 Chi (e come) potrebbe migliorare il proprio aspetto

C’è poi invece chi è dotato di una capigliatura scarsa, ma potrebbe fare qualcosa per farla apparire esteticamente migliore usando i prodotti come le polveri coprenti, gli spray coloranti e le microfibre per l’infoltimento.

Tutti prodotti che possono essere usati anche assieme per risultati perfetti che rendono praticamente impossibile capire come, evitando i tempi lunghi di trapianti e delle cure, chi li usa riesca a esibire una folta capigliatura al posto del più desolante diradamento e del luccichio della cute dello scalpo.

Per esempio il  KMAX CONCEALING COLOR SPRAY della giusta tonalità potrebbe essere molto utile per i molti calciatori rasati che hanno diradamenti comunque evidenti. Una soluzione che secondo noi può andare bene ad esempio per il centrocampista Joao Mario del Portogallo e per il difensore Mascherano dell’Argentina, sopratutto se lasciassero crescere di solo qualche millimetro i capelli residui.

calvizie mondialiJoao Mario (a sinistra) e Mascheran0 (a destra), per loro “effetto tricopigmentazione” in qualche minuto con il Kmax Concealing Color Spray resistente all’acqua.

Con i capelli un po’ più lunghi, diciamo sui 2-3 cm, la soluzione ottimale potrebbero essere le polveri coprenti che agiscono come un fondotinta per lo scalpo producendo un “effetto densità” alla capigliatura anche dove è più diradata. Il mitico “Don Andres” Iniesta, il grande centrocampista spagnolo, pare il soggetto adatto per l’utilizzo di un prodotto come KMAX CONCEALING SCALP SHADER che si applica in poco tempo e che è resistente al sudore, cosa non secondaria per uno sportivo.

Iniesta calvizie

Andres Iniesta, tende anche ad avere capelli bianchi e la soluzione pronto uso per questo problema potrebbe essere anche per lui il Kmax Concealing Color Spray usato in aggiunta alle polvere coprente del Kmax Concealing Scalp Shader.

Per chi riesce ad avere i capelli un po’ più lunghi, ma se li ritrova fini e diradati, la soluzione consiste invece nelle microfibre che ingrossano il capello e infoltiscono così la chioma in pochi secondi. Gli utilizzatori ideali di un prodotto come il famoso KMAX CONCEALING HAIR FIBERS, ossia le microfibre di cheratina che si legano elettrostaticamente ai capelli e che con l’apposito spray fissante diventano resistenti alle intemperie, potrebbero essere il “Pipita”, ossia l’attaccante argentino Gonzalo Higuain, e il roccioso difensore svedese Andreas Granqvist, entrambi con diradamenti, ma con capelli di media lunghezza.

calvizieGonzalo Higuain (a sinistra), l’attaccante argentino mostra alcuni diradamenti, non sempre visibilissimi, forse usa già questi prodotti occasionalmente, mentre non li sta usando l’ex-genoano Granqvist (a destra).

E per l’età della panchina ?

Gli allenatori delle nazionali del Mondiale hanno in media almeno due decenni in più dell’età media dei giocatori e il peso degli anni sui capelli si fa comunque sentire.  Nonostante molti abbiano capelli grigi o bianchi, le soluzioni restano le stesse elencate sopra perché i prodotti Kmax hanno le colorazioni grigie e bianche (lo spray arriva sino al grigio scuro). Un bel mix di spray o shader e microfibre è senz’altro la soluzione migliore per chi sta sulla panchina. Ne potrebbero usufruire alcuni dei più importanti allenatori, come Tite del Brasile, Deschamps della Francia e il “simpaticissimo” (perché ci ha eliminato) Jan Andersson della Svezia.

mondialiGli allenatori di Brasile, Francia e Svezia possono usufruire di un mix dei prodotti Kmax, lo spray colorato o lo shader per il “fondo” , le microfibre per ispessire capelli grandi e piccoli anche grigi o bianchi.

 

Mettetevi alla prova, diventate esperti in “camouflage”

Potete vedere il volto di tutti i giocatori che hanno partecipato al Mondiale su questa pagina del sito Fifa dedicato a questa competizione internazionale, così come potete vedere quello di tutti gli allenatori in quest’altra pagina
mentre per valutare la situazione collettiva delle squadre potete vedere qui
anche se le immagini sono frontali si può intuire facilmente la situazione complessiva della capigliatura, noterete che proprio i capelli del frontale sono quelli che più si fanno desiderare (c’è, come minimo, la famosa stempiatura fisiologica maschile), ebbene la tecnica per guadagnare centimetri perduti di frontale con il camouflage punta sulle polveri coprenti come quelle del Kmax Scalp Shader che vanno applicate poco all’interno della linea frontale attuale e sfumate (con l’apposito pennellino) in avanti sul frontale che fu,  purché ci siano ancora almeno dei peluzzi da andare a rinfoltire.

 

APPROFONDIMENTI

Kmax Concealing Color Spray
Kmax Concealing Scalp Shader
K-Max keratin hair concealing microfibers
K-max microfibre sul diradamento maschile: le fotografie comparative “prima e dopo”

L'autore

Redazione Calvizie.net

Redazione Calvizie.net

La redazione di Calvizie.net è formata da...

Lascia il tuo commento