Biologia dei capelli Ricerca e futuro

Anno nuovo, “cura” nuova

Niente di meglio che cominciare l’anno con una “nuova cura”, ovviamente quella definitiva, contro la calvizie. Così  varie testate giornalistiche e blog annunciano per l’ennesima volta l’avvento della “cura contro la calvizie”. Lo studio nasce da ricercatori specializzati in otorinolaringoiatria per tutt’altri scopi rispetto a chi cerca una cura contro la calvizie e comunque, a detta degli stessi autori,  la produzione di organoidi  con pelle e follicoli piliferi (di topi), potrebbe essere utile più che altro per testare farmaci per le varie malattie della pelle e per limitare l’utilizzo di animali da laboratorio. Non si tratta di una novità assoluta, ma di uno sviluppo nella riproduzione di follicoli piliferi da cellule staminali dopo che di recente si era scoperto che questi si sviluppano in un ambiente 3D, test di cui avevamo parlato qualche tempo fa.

Cell Reports. 2 Gennaio 2018.

Sviluppo del follicolo pilifero in organoidi della pelle derivati ​​da cellule staminali pluripotenti di topo.

Lee J 1, Boscke R 2, Tang PC 1, Hartman BH 2, Heller S 2, Koehler KR 3.

1 Dipartimento di Otorinolaringoiatria – Chirurgia della testa e del collo, Indiana University School of Medicine, Indianapolis, IN 46202, USA.

2 Dipartimento di Otorinolaringoiatria – Chirurgia della testa e del collo, Scuola di Medicina dell’Università di Stanford, Stanford, CA 94305, USA.

3 Dipartimento di Otorinolaringoiatria – Chirurgia della testa e del collo, Indiana University School of Medicine, Indianapolis, IN 46202, USA. Indirizzo elettronico: krkoehle@iu.edu.

Sintesi

Il follicolo pilifero dei mammiferi spunta durante lo sviluppo embrionale da interazioni coordinate tra l’epidermide e il derma. Attualmente non è chiaro come ricostruire l’induzione del follicolo pilifero in colture di cellule staminali pluripotenti per l’uso in studi di ricerca di base o test in vitro.

Ad oggi, la generazione di follicoli piliferi in vitro è stata possibile solo utilizzando cellule primarie isolate dalla pelle embrionale coltivate da sole o in una co-coltura con cellule derivate da cellule staminali, combinate con il trapianto in vivo.

I follicoli piliferi crescono radialmente dagli organoidi cutanei sferici, che contengono strati epidermici e dermici concentrici (struttura centrale). (immagine: SWNS)

Qui, descriviamo la derivazione di organoidi della pelle, che costituiscono strati epidermici e dermici, da una popolazione omogenea di cellule staminali pluripotenti di topo in una coltura 3D. Mostriamo che gli organoidi della pelle producono spontaneamente de novo follicoli piliferi in un processo che imita la normale follicologenesi dei follicoli embrionali.

Questo modello in vitro di sviluppo della pelle sarà utile per studiare i meccanismi di induzione del follicolo pilifero, valutare la crescita pilifera o i farmaci inibitori e per replicare le malattie della pelle.

Approfondimenti


Staminali dei follicoli da staminali pluripotenti
Staminali e nuovi capelli
Terreno condizionato da staminali del tessuto adiposo
Follicoli in 3D, approfondiamo
Nuovo metodo per generare capelli umani

L'autore

Redazione di calvizie.net

Redazione di calvizie.net

1 Commento

Lascia il tuo commento