Acido miristoleico e percorso Wnt

0
17

Int J Cosmet Sci. 6 Agosto 2015

Gli estratti dei semi di Malva verticillata incrementano il percorso Wnt nelle cellule umane di papilla dermica.

Lee EY 1, Choi EJ 1, Kim JA 2, Hwang YL 3, Kim CD 4, Lee MH 3, Roh SS 3, Kim YH 5, Han I 6, Kang S 1.

1Dipartimento di Biotecnologie, Università CHA, Seongnam, in Corea.
2 College di Farmacia, Università Nazionale di Kyungpook, Daegu, Corea.
3 OBM Laboratorio, Daejeon, Corea.
4 Dipartimento di Dermatologia, Facoltà di Medicina, Chungnam National University, Daejeon, Corea.
5 College di Farmacia, Chungnam National University, Daejeon, Corea.
6 Dipartimento di Neurochirurgia, Università CHA, CHA Bundang Medical Center, Seongnam, in Corea.

Sintesi

Obiettivo
Le Interazioni mesenchimaliepiteliali sono importanti nel controllo della crescita dei capelli e del ciclo dei capelli. Il percorso β-catenina delle cellule della papilla dermica (DPC) svolge un ruolo fondamentale nella morfogenesi e nella normale rigenerazione dei follicoli piliferi. La soppressione di β-catenina nella papilla dermica riduce la proliferazione delle cellule progenitrici del follicolo pilifero che generano il fusto del capello e induce un esordio precoce della fase catagen. In questo studio è stato esaminato un modulatore dell’attività Wnt / β-catenina nelle DPC umane in coltura analizzando degli estratti di erbe orientali.

Metodi
L’effetto dei semi di Malva verticillata sulle DPC umane è stata studiato con un sistema di determinazione dell’attività Wnt / β-catenina (β-catenina-TCF / LEF geni di riferimento) e con l’analisi della proliferazione cellulare. La sintesi dei fattori correlati alla crescita dei capelli e al loro ciclo è stata misurata sia a livello di mRNA che a livello proteico, rispettivamente mediante PCR semiquantitativa e analisi Western blot.

Semi di Malva verticillata Frutti di Serenoa repens a sinistra: i semi di Malva verticillata oggetto dello studio sull’attività anti-calvizie dell’acido miristoleico.

a destra: i frutti della serenoa il cui estratto contiene acido miristoleico. Questo deriva dal più comune acido miristico di cui sono ricchi i frutti di specie vegetali come le Myristicaceae (Myristica fragrans, la noce moscata) e le Arecaceae, le palme.

Risultati
Un estratto di semi di M. verticillata ha aumentato l’attività corrispondente di Wnt in modo dipendente dalla concentrazione e ha anche portato a un aumento dei livelli β-catenina in DPC umane in coltura. L’acido miristoleico, identificato come un composto efficace dei semi di M.verticillata, ha stimolato la proliferazione delle DPC in modo dipendente dalla dose e ha aumentato i livelli di trascrizione dei target a valle: IGF-1, KGF, VEGF e HGF. L’acido miristoleico ha anche migliorato la fosforilazione delle MAPK (Akt e p38).

Conclusione
Nel complesso, i dati suggeriscono che questo estratto di semi di M. verticillata potrebbe essere un buon candidato per il trattamento della calvizie perché modula il percorso WnT/ β-catenina nelle DPC.

"Calvizie.net - tutti i diritti riservati - riproduzione autorizzata purchè sia citata la fonte: www.calvizie.net"

 

Rispondi

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui